L’aperitivo d’Arte GEArtis, una festa esplosiva in cui protagonista è la cultura

a cura di GEArtis

L’Apertitivo d’Arte GEArtis del 28 novembre 2018

Non vi è dubbio che L’aperitivo d’Arte GEArtis sia stato una grande festa e un’occasione d’incontro per artisti e autori. Si è svolto presso il Blackmarket Hall, la galleria d’arte nel cuore di Roma, cornice splendida per una serata all’insegna della cultura.

L’evento è stato organizzato dal Team GEArtis così composto: Giorgia Sbuelz, Cloe Marcian, Francesca Rossetti, Giuditta Di Cristinzi e Maggie Van Der Toorn che ha condotto la serata e ha intervistato gli artisti.

Presente anche il giovane musicista e youtuber Luke Rhodes che con la sua musica ha incantato il pubblico con alcuni brani inediti, presentati proprio durante la serata, e una splendida cover del mitico David Bowie. Nato a Tavullia, in provincia di Pesaro e studente al Dams Di Roma.

Luke Rhodes

A fare da madrina all’evento Antonella Pagano, sociologa, poetessa, autrice, attrice e performer che ha mostrato la sua valigia di vita e ha letto poesie scritte su drappi di seta. Un vero tocco di luce ed originalità. Antonella ha prestato inoltre la sua voce per la lettura di alcuni testi, tratti dai libri degli autori presenti. Coinvolta in molti eventi di estrema importanza, collaboratrice di progetti Unesco, ideatrice di “Le Metafore” poesia Pret à Porter che dipinge volti parlanti, collaboratrice di diverse riviste e premi prestigiosi, è stata la presenza d’onore durante l’aperitivo d’Arte GEArtis.

Cecilia Sanchietti, musicista, compositrice a cui il nostro magazine ha dedicato meritato spazio, era presente con il suo album “La terza via”. Una musica che parla jazz e ci fa immergere nella vera bravura di questa energica donna batterista. Cecilia ci ha spiegato che serve coraggio per farsi strada nella musica, soprattutto a una batterista donna, e che trova passione nelle sue bacchette e nel suo ritmo, oltre nelle sue performances in festival ed eventi. Cecilia Sanchietti è l’Art Director di Winn Jazz Women in Jazz, un progetto ideato e diretto dall’associazione MuLab, network volto a promuovere ed incoraggiare la creatività al femminile in Italia e in Europa in ambito jazzistico. Obiettivo di Winjazz è quello di dare spazio a donne leader di progetti originali e di qualità, cercando di rompere schemi, pregiudizi e chiusure molto forti in questo settore e offrendo loro così nuove opportunità e maggiore attenzione.

La batterista Cecilia Sanchietti (a sinistra) intervistata dall’autrice Maggie Van Der Toorn

Maurzio Carletti ci ha parlato del suo libro “I racconti non si vendono – Non sei mica Carver” edito da Augh Edizioni. Titolo originale e promettente perché rispecchia l’ironia e la simpatia con cui Maurizio scrive i suoi testi e racconta la sua vita e quella degli altri. Quando Maggie gli ha chiesto quale sia l’importanza dell’ironia e l‘autoironia, la sua risposta è stata schietta, e ha spiegato con lucidità che per un romano, nato in Garbatella, l’ironia serve come strumento di sopravvivenza. Una testimonianza divertente la sua, che porta a riflettere e che ci ha fatto assaporare il romano di vero cuore.

L’autore Maurizio Carletti intervistato da Maggie Van Der Toorn

C’è stata anche un’ospite proveniente da Bologna: l’autrice Lorena Lusetti. Ideatrice del personaggio Stella Spada a cui ha dedicato vari romanzi gialli, ambientati nella sua città. Lorena ha raccontato Bologna, i suoi libri, il suo stile di scrittura e la passione per il noir e il giallo. Una donna solare e simpatica che ha raccontato col sorriso di omicidi e spacciatori con linguaggi crudi. Il suo libro sul tavolo GEArtis è stato “I vasi di Ariosto” edito da Damster.

L’autrice bolognese Lorena Lusetti

Diego Romeo, laureato in filosofia e letteratura, invece, ci ha portato nel Mediterraneo.  Presente nel salotto GEArtis col suo libro “Mare Nostrum” edito da Ensamble. Il libro fa capo ad un progetto e narra storie realmente accadute di migranti, con voce narrante una dottoressa che racconta la sua esperienza. Una testimonianza toccante che ha colpito profondamente i presenti, non solo per l’argomento trattato nel libro, ma anche per l’impegno sociale e la solidarietà che Diego dimostra da sempre. Fa parte della Comunità di Sant’Egidio dal 1994 per questa si occupa di arte e disabilità.

Antonella Pagano legge un testo del libro dell’autore Diego Romeo (a destra)

A seguire la frizzante autrice romana Emma Saponaro che ha presentato il suo libro “Come il profumo” edito da Castelvecchi. Un romanzo noir/giallo che affronta diversi temi. Argomento della serata: l’amore. Alla domanda che cosa significa Amore, l’autrice ha risposto che vuol dire “vita”. E come darle torto?! Con grande spontaneità Emma ha raccontato il suo libro e l’imminente nuovo progetto di cui non vogliamo svelare al momento nulla di più. Seguiteci e lo scoprirete…

L’autrice Emma Saponaro

A concludere l’Aperitivo D’Arte del 28 novembre l’autrice Beatrice Tauro con il suo libro “Madri a rendere” edito da Edizioni Cinquemarzo. Storie di donne e di sentimenti veri. Beatrice ha specificato che non occorre essere madre per forza, perché madri si è tutte. Madri, non importa come, ma madri senza pregiudizi, che confidano nella vita e che affrontano una declinazione di famiglia con il coraggio dovuto dalla condivisione di un dono. Beatrice, amante dei viaggi, già autrice ospite del nostro magazine in cui ha parlato del “suo” Iran, fra veli e tecnologia, storia e smartphone. Al nostro Aperitivo d’Arte ha raccontato con dolce convinzione le sue idee ed ispirazioni.

L’autrice Beatrice Tauro (sinistra) intervistata da Maggie Van Der Toorn

Tutto l’incontro è stato immortalato dal video maker Enrico Cerniglia che ringraziamo vivamente per la sua preziosa collaborazione.

Una serata in cui la vera protagonista è stata la cultura, oltre alla voglia di condivisione e la curiosità di conoscersi. Abbiamo concluso con un brindisi finale e un arrivederci a presto perché noi di GEArtis non ci fermiamo mai e stiamo già organizzando il prossimo evento. Seguiteci!

Un sincero ringraziamento a tutti.

TEAM GEArtis

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sui nostri eventi e promozioni: .geartis.info

E l’Aperitivo d’Arte è finito – foto

Una serata divertente e inebriante tra i profumi delle parole scritte, della musica e delle letture.
Non posso scrivere più a lungo, come vedrete dalle foto ho un tutore e ahimè una scrittrice che non può scrivere è un bel problema. 😦
Al Black Market Hall al rione Monti, il 28 novembre.
Grazie all’Associazione culturale GeArtis che ha organizzato l’evento e a tutti coloro che amano confrontarsi e re-incontrarsi in queste divertenti occasioni culturali. 

per visualizzare le foto, nel riquadro cliccare sul simbolo:

Una serata in cui la vera protagonista è l'Arte: musica, libri, poesia, recitazione. Incontro tra artisti.

Posted by GEArtis on Friday, November 30, 2018

Aperitivo d’arte al Black Market Hall

AVVERTENZA: L’evento Aperitivo d’Arte GEArtis a Roma del 28 novembre si terrà al Blackmarket Hall – Rione Monti in Via De’ Ciancaleoni 31 e non al Blackmarket in Via Panisperna. Il resto rimane invariato. Contattatemi per informazioni. A presto!


Gli artisti del nostro Aperitivo D’Arte del 28 novembre:
Maurizio Carletti (autore) Cecilia Sanchietti(musicista) Tiziana Tafani (autrice) Beatrice Tauro(autrice) Antonella Pagano (poetessa, attrice)Emma Saponaro (autrice) Lorena Lusetti (autrice)Diego Romeo (autore) Luke Rhodes (musicista) 
Vi aspettiamo! Blackmarket Hall – Rione MontiRoma

Aperitivo d’Arte al Black Market

L’associazione GEArtis e GEArtis Web Magazine presentano APERITIVO D’ARTE. Una serata all’insegna dell’arte: libri, musica, fotografia, recitazione, cultura in una delle Gallerie D’Arte – Cocktail Bar più in voga nel cuore di Roma Blackmarket 101 – Rione Monti
Vieni a conoscerci e partecipa!

Intervengono 
Maurizio Carletti – autore
Cecilia Sanchietti – musicista batterista compositrice
Tiziana Tafani – autrice
Beatrice Tauro – autrice
Antonella Pagano – poetessa attrice
Emma Saponaro – autrice
Lorena Lusetti – autrice
Diego Romeo – autore
Enrico Cerniglia – fotografo

Conduce la serata l’autrice Maggie van der Toorn
Un evento a cura delle cacciatrici di cultura Giorgia Lucrezia Sbuelz PanciatichiGiuditta Di CristinziMaggie van der ToornCloe MarcianFrancesca Rossetti

Guest star Luke Rhodes – chitarra e voce

Quota di partecipazione Euro 7,00 (comprende drink e tessera)
INFO 349 7591991

Vi aspettiamo! 🙂

Roma Art Week e i nostri “Abiti del male”

E sì, ci mancava anche questa. Una performance alla quale parteciperò in qualità di performer e di autrice di testi. Vediamo di cosa si tratta e, se potete e volete, condividete?

Locandina piccola RAW 2018

 

COMUNICATO STAMPA

Gli abiti del male
Performance di Barbara Lalle
a cura di Roberta Melasecca

Sabato 27 ottobre 2018 alle ore 18.00, Interno 14 next presenta, per la terza edizione di Rome Art Week, Gli abiti del male di Barbara Lalle, a cura di Roberta Melasecca.

Gli abiti del male è una performance di strada, itinerante, ispirata alle oscurità delle incisioni dell’Inferno di Gustave Dorè: una nuova sfida di arte partecipata, ideata dall’artista romana Barbara Lalle, che coinvolge 40 performer – artisti, medici, cantanti lirici, studenti, professori in pensione, scrittori e la curatrice stessa – che attraverseranno luttuosamente le vie del centro storico di Roma.

Non sono mai le virtù ma i vizi a dirci quel che di volta in volta è l’uomo” scrive il filosofo Umberto Galimberti nel suo libro I vizi capitali e i nuovi vizi. Aristotele definisce i vizi capitali abiti del male che l’educazione sconsigliava di “indossare”, indirizzando, invece, gli individui verso le virtù, gli abiti del bene: essi derivano da azioni che, iterate, formano in ogni soggetto una seconda natura che inclina in una determinata direzione. Durante il Medioevo i vizi sono considerati come opposizione della volontà dell’uomo alla volontà divina: Tommaso d’Aquino, nel Summa Theologiae, elenca i sette vizi nella successione che ancora oggi conosciamo, Ira, Accidia, Invidia, Superbia, Avarizia, Gola, Lussuria. Nell’Età dei Lumi i vizi, come le virtù, concorrono allo sviluppo sociale ed economico degli individui: non più deviazioni morali ma espressione di specifiche tipologie umane. Alla fine del 1700 Kant li definisce come malattie dello spirito sostituendo così la sfera morale con quella patologica. Così, partendo da questa nuova visione, Galimberti individua dei nuovi vizi, non più individuali come quelli capitali, ma che riguardano l’intera società: Consumismo, Conformismo, Spudoratezza, Sessomania, Sociopatia, Diniego, Vuoto. Essi non hanno storia: sono inediti, frutto delle mutate condizioni economiche, non più privati ma tendenze collettive che portano al dissolvimento della personalità e al crollo delle barriere tra interiorità ed esteriorità. Sono lo specchio delle contraddizioni e del procedere dell’uomo che scambia rapidamente quelli che sono i disastrosi inconvenienti della società contemporanea per valori della modernità.

Con Gli abiti del male saranno dunque i vizi, antichi e nuovi, a sfilare per le strade di Roma: renderli visibili nella nostra città vuol dire riconoscerli nei nostri cuori e scandagliare l’agire umano nelle sue derive negative. Il corteo sarà un invito all’analisi e alla riflessione, a guardarsi dentro, scorgere le proprie ombre ed affrontarle senza timori: un’esortazione a non subire passivamente quello accade ad ognuno di noi nella vita quotidiana e che spesso si trasforma in profondo turbamento interiore. Il nero intenso e il lugubre tormento delle visioni di Dorè diventano espressione del sentimento opposto: la certezza che un’ideale di vita più alta e positiva è perseguibile ed attuabile e che nel complesso sistema di relazioni possano nascere e svilupparsi virtù collettive. Al pubblico, intercettato durante la sfilata, verrà rivolto un gestuale invito a seguire la processione e a guardare i performer e se stessi all’interno di uno specchio, perchè, come diceva Seneca, “Aliena vitia in oculis habemus, a tergo nostra sunt – Abbiamo davanti agli occhi i vizi degli altri, mentre i nostri ci stanno dietro”. I performer consegneranno, inoltre, delle domande, degli interrogativi scritti per l’occasione da 3 scrittori: Arturo Belluardo, Clara Cerri, Emma Saponaro.

Il corteo partirà alle ore 18.00 dal Colosseo e proseguirà verso Fori Imperiali, Piazza Venezia, Via del Corso, Via Condotti, per arrivare alle 19.30 a Piazza di Spagna, e dalle 19.30 alle 20.00 terminare nella Metro A da Spagna a Vittorio Emanuele.

I testi sono di Arturo Belluardo, Clara Cerri ed Emma Saponaro; trucco a cura della pittrice Serena Galluzzi, i costumi di Ombretta Luciani, assistente ai costumi Priscilla Percuoco, progetto grafico di Alessandro Arrigo; con la partecipazione del tenore Lino Loddi e la soprano Loredana Margheriti.

Performance con Barbara Lalle, Rocco Agostini, Francesca Alesse, Alessandro Arrigo, Fabio Asaro, Arturo Belluardo, James Cameron, Patrizia Carbonara, Antonia Castellani, Clara Cerri, Carlotta Di Felice, Enzo Di Falco Mustazzella, Carmine Frigioni, Matteo Gregori, Andrea Incalza, Emanuela Lalle, Cinzia Lamparelli, Lino Loddi, Angela Mancini, Loredana Margheriti, Francesca Margognoni, Eugenio Marini, Maria Marino, Massimo Marseglia, Flavio Massimi, Roberta Melasecca, Raffaella Murgo, Francesca Nesteri, Martino Pirella, Elisabetta Rampazzo, Guido Romano, Emma Saponaro, Clelia Sepe, Vanessa Teresa Topazio, Laura Trinci, Valentina Vinotti, Antonio Virzi, Valeria Vivarelli, Adriano Zaccagnini, Francesco Zinno.

INFO
Organizzazione e promozione: Interno 14 next
Testi: Arturo Belluardo, Clara Cerri, Emma Saponaro
Trucchi: Serena Galluzzi
Costumi: Ombretta Luciani, assistente ai costumi Priscilla Percuoco
Progetto grafico: Alessandro Arrigo
Performer: Barbara Lalle, Rocco Agostini, Francesca Alesse, Alessandro Arrigo, Fabio Asaro, Arturo Belluardo, James Cameron, Patrizia Carbonara, Antonia Castellani, Clara Cerri, Carlotta Di Felice, Enzo Di Falco Mustazzella, Maria Teresa Filetici, Carmine Frigioni, Andrea Incalza, Emanuela Lalle, Cinzia Lamparelli, Lino Loddi, Angela Mancini, Loredana Margheriti, Francesca Margognoni, Eugenio Marini, Maria Marino, Massimo Marseglia, Flavio Massimi, Roberta Melasecca, Raffaella Murgo, Francesca Nesteri, Martino Pirella, Elisabetta Rampazzo, Guido Romano, Emma Saponaro, Clelia Sepe, Vanessa Teresa Topazio, Laura Trinci, Valentina Vinotti, Antonio Virzi, Valeria Vivarelli, Adriano Zaccagnini, Francesco Zinno.

Sabato 27 Ottobre 2018 ore 18.00
Partenza da Colosseo

Contatti
Barbara Lalle
barbix2002@libero.it
Interno 14 next
Roberta Melasecca
info@interno14next.it
www.interno14next.it

Ufficio stampa
Melasecca PressOffice
roberta.melasecca@gmail.com
3494945612
www.melaseccapressoffice.it

E l’è andata anche Milan

Ed anche Milano è andata. Grazie da Emma Saponaro a Mauro Conciatori, Autore e Regista, che ha magistralmente condotto la serata, e a Laura Anzani, Attrice, che ha letto passi del libro. Anche questa volta belle persone, nuove conoscenze e la possibilità di rivedere vecchie amiche.
Milano, volevi fermarci con la tua pioggia martellante?

N.B. per guardare le foto clicca sul simbolo di Facebook in alto a sinistra.

Ed anche Milano è andata. Grazie da Emma Saponaro a Mauro Conciatori, che ha magistralmente condotto la serata, e a…

Posted by Come il profumo di Emma Saponaro on Friday, October 12, 2018

Firenze, non ti ho dimenticata

What women want, eccole qui, le foto delle belle giornate trascorse a Firenze, in compagnia di Maggie van der Toorn e degli altri autori della GEArtis. La presentazione, lo sapete, è avvenuta durante Firenze Libro Aperto e noi, come dire, eravamo raggianti. Si vede, no?

N.B. Per aprire le foto clicca sul simbolo blu di Facebook in alto a destra

What women want, eccole qui, le foto delle belle giornate trascorse a Firenze, in compagnia di Maggie van der Toorn e…

Posted by Come il profumo di Emma Saponaro on Tuesday, October 9, 2018

l’11 a Milano

Oggi è così. Milano l’è sempre Milan, e preparare una presentazione sotto la Madunin l’è complicata.

Ciaoooooooo amici, ricordatevi che io vi aspetto, eh?

Come???? Ah, sì, dove. Alla libreria Cultora, via A. Lamarmora 26.
E poi a presentare ci sarà Mauro Conciatori, ed è un piacere in più, mentre Laura Anzani ci darà una mano leggendo passaggi del romanzo.

Ciapate là, vi aspettiamo!
Vostra Emma43388366_566203033814718_8774349917775724544_n

Seguimi sulla mia pagina Facebook qui

Presentazione MILANO

Seguimi sulla mia pagina Facebook qui

LIBeRI TUTTI, La Spezia – video

Una simpatica chiacchierata e confronto di opinioni tra Enrico de Somma e me.
In serate come questa, si scopre che “presentare” il proprio lavoro può essere divertente e costruttivo.
E niente, come dice quel famoso proverbio (che sto inventando proprio in questo momento): Presentare un libro aiuta a leggerci dentro. Provate a contraddirmi e mi darete ragione 🙂
Ah, ho tagliato le letture per alleggerire il video, ma se volete proprio farvi del male troverete il link a queste sia all’interno della descrizione youtube che nella scheda finale dei video stesso.

P.S. Rientro nel post per aggiungere questa precisazione. Ho tagliuzzato anche piccole parti delle mie risposte. Perché? Boh. 😉

Seguimi sulla mia pagina Facebook qui