“Gli abiti del Male” La vestizione

Essere inserita in una performance e nonostante la tempesta di pioggia portarla a termine, mi ha fatto vivere sensazioni che vorrei trovare in questa società sempre più decadente. Inserito in un gruppo, il performer deve eseguire la sua rappresentazione con impegno e concentrazione per sé, è vero, ma soprattutto per gli altri, per tutti, perché ogni errore si ripercuote sulla comunità. E la pioggia o gli imprevisti devono scivolare via proprio come le gocce di pioggia che ci hanno inzuppati fino al midollo. Ecco, così, è una riflessione, per dire che per sei ore ho avuto la sensazione di vivere oltre la realtà, e volete sapere una cosa? Sono stata bene.
Ma bando alle ciance, questo è il primo video sulla performance di Barbara Lalle avvenuta in occasione della giornata conclusiva della Rome Art Week sabato scorso. Credo ne seguirà un altro sulla performance vera e propria.

Scrive l’artista e amica Barbara Lalle:

Cari performer, cara curatrice Roberta Melasecca, cara costumista Ombretta LucianiPriscilla Percuoco suo aiuto, e Serena Galluzzi pittrice di visi, cari scrittori venuti con la penna in aiuto Emma SaponaroClara CerriArturo Belluardo, cari accorsi, cari amici venuti affettuosamente, cari fotografici che avete rischiato di rompere le vostre macchinette sotto le bombe di acqua Giulietta VulcanoRomina MosticoneMarco Marassi, e video maker Antonio Totaro e il suo grande aiuto Alessandro Ceccarelli.
Vi ringrazio per il vostro impegno nella performance.
E’ stata una bellissima azione che nonostante il tempo, siamo riusciti a portare a casa. Nonostante chi abbiamo incontrato fosse proprio il popolo dei vizi. La via dello shopping, il sabato pomeriggio. Ho visto in loro vuoto, consumismo, sociopatia, indifferenza. Ne ho visti di vizi. Altro che noi. Come ha retto il gruppo è un fatto miracoloso. Questa è stata la vera performance, arrivare tutti, nonostante tutto, a Piazza di Spagna.
A casa mia, bagnati e dopo lunga scarpinata, ho visto tutti contenti e sorridenti.
Questo è il miglior risultato, più che la rassegna stampa e l’attenzione mediatica. E ad oggi, oltretutto, nessuno si è ammalato. Questa è la magia dell’Arte!!! Grazie di cuore a tutti
Vi abbraccio e vi lascio con un video della vestizione, girato e montato da quel grande amico di Antonio Totaro.

Di cosa si tratta? Comunicato stampa qui